Centenari in Sardegna | Medio Campidano: Tuili, Las Plassas e Barumini i comuni con la maggiore incidenza

Prosegue l’analisi di SSEO sui dati relativi ai centenari che vivono in Sardegna: stavolta abbiamo verificato in quali Comuni del Medio Campidano risieda la maggior quantità di centenari e ultracentenari.

Dopo aver presentato i dati sulla incidenza per regione e per provincia, vediamo quindi quali sono i comuni con maggiore incidenza di abitanti assai longevi.

Per verificare quali sono i paesi con la presenza più elevata di centenari abbiamo costruito un indicatore medio relativo agli ultimi 5 anni (dal 2012 al 2016). Tale indicatore ci dice per ognuno dei 377 comuni della Sardegna qual è stata la presenza di centenari, in media su mille abitanti, nel periodo considerato*.
Per quel che riguarda la ex-Provincia del Medio Campidano, i comuni che hanno mostrato la maggiore incidenza di centenari nel quinquennio in analisi sono stati  Tuili con 0,96 centenari ogni mille abitanti circa, Las Plassas con 0,83, Barumini con 0,62 e Genuri (0,60). Oltre questi quattro paesi, anche Villamar, Samassi, Gesturi e Turri presentano considerevoli percentuali di centenari. Negli altri 20 Comuni della ex-Provincia il dato si è assestato sotto il valore di 0,30 centenari ogni mille abitanti.

 

STAFF SSEO

FONTE: DEMO.ISTAT

LINK

LINK.1 – La presenza di centenari in Sardegna e in Italia 

LINK.2 – Vedi i dati sui centenari in Sardegna distinti per regione

LINK.3 –  I dati della provincia di Oristano (presto online)

LINK.4 –  I dati della provincia di Sassari

LINK.5 –  I dati della provincia di Nuoro

LINK.6 –  I dati della provincia dell’Ogliastra (presto online)

LINK.7 –  I dati della provincia del Medio Campidano (presto online)

LINK.8 –  I dati della provincia di Carbonia e Iglesias (presto online)

LINK.9 –  I dati della provincia di Gallura (presto online)

LINK.10 –  I dati della provincia di Cagliari

*NOTE | L’indicatore che misura la presenza di centenari nei comuni della Sardegna è calcolato come media matematica dell’incidenza dei centenari per 1000 abitanti in 5 annualità. Con questo specifico indicatore si può meglio cogliere la presenza dei centenari rispetto alla singola annualità che presenta una varibilità molto alta da un anno all’altro, principalmente nei piccoli comuni.

Lascia un commento